colori per ceramica a caldo

I colori per ceramica a caldo sono colori che richiedono la cottura in forno ceramico dopo la loro applicazione sul manufatto. Esistono diverse tipologie di colori per ceramica a caldo in base alla tecnica utilizzata.

colori per ceramica a caldo Ci sono 129 prodotti.

Sotto-categorie

  • Colorobbia terzo fuoco liquidi

    Con il termine terzo fuoco si intende la terza cottura che viene applicata ad un oggetto che ha già subito due fasi di cottura. La prima cottura infatti è quella in cui si cuoce la ceramica e che in gergo prende il nome di biscottatura. Successivamente si esegue una cottura per lo smalto detta appunto smaltatura, ed infine la terza cottura in cui si applicano i colori secondo la tecnica del terzo fuoco.
    I colori terzo fuoco possono essere liquidi o in polvere.

    I colori da terzo fuoco Colorobbia liquidi sono adatti alla decorazione su oggetti smaltati e cotti, e si possono impiegare anche su porcellana. Si consiglia la cottura a 690°- 750°C su ceramica ed a 750°-815°C su procellana.
    E' possibile utilizzare il colore sia puro per una colorazione intensa, che diluirlo con apposito Medium 700 e/o qualche goccia d'acqua per ottenere un effetto più trasparente.

  • Engobbi Colorobbia

    Gli engobbi o ingobbi sono dei colori a base argillosa da stendere sulla ceramica cruda. Il nome engobbio deriva dal francese ed indica il ricoprire con uno strato di terra, argilla per l'appunto.
    Gli engobbi della Colorobbia sono colori liquidi e pronti all'uso e possono essere miscelati fra di loro. Il prodotto ha un aspetto gelatinoso. Agitare energicamente prima dell'uso.
    Si tratta di colori molto semplici da utilizzare ed atossici e per questo sono molto utilizzati nei laboratori scolastici e nei corsi per hobbisti. Possono essere utilizzati sia puri che diluiti con alcune gocce d'acqua.
    Gli Engobbi della Colorobbia sono ideali sia per la pasta bianca che per la pasta rossa. Per l'applicazione si consiglia l'utilizzo di un pennello o di una spugnetta.
    Per un corretto uso è necessario applicare gli engobbi sulla ceramica cruda a durezza cuoio e poi cuocere a 980°C - 1000°C.
    Tutti gli engobbi, per loro natura, sono opachi. Per ottenere una finitura brillante occorre applicare una cristallina trasparente in seconda cottura a 960°C-980°C.

  • Smalti e Cristalline Colorobbia

    Gli smalti Colorobbia sono disponibili in differenti finiture: trasparenti, opachi, satinati, craquele ed alcuni specifici per stoviglieria (in quanto completamente atossici).
    La temperatura di cottura raccomandata per questi smalti è 960-980 °C.
    La cristallina trasparente brillante si applica in seconda cottura, quando oltre all'eventuale decorazione dell'oggetto con colori si vuole far risaltare il colore bianco del biscotto.
    Le cristalline trasparenti colorate invece si usano per accentuare gli effetti di alto e basso rilievo.

    Il prodotto ha un aspetto gelatinoso. Agitare bene prima di utilizzarlo. Se fosse necessario, è possibile diluire il prodotto con un pò di acqua.
    Il biscotto, prima dell'applicazione del prodotto, deve essere stato cotto ad una temperatura minima di 1000 °C.

  • Sottocristallina Colorobbia

    I colori sotto cristallina Colorobbia sono molto concentrati e possono essere miscelati tra di loro per ottenere tonalità differenti. I colori sotto cristallina vanno applicati sopra un biscotto ben cotto (cottura a 1000°) e richiedono successivamente alla cottura, l'applicazione di una cristallina trasparente che verrà cotta tra i 960° ed i 980°. Possono essere applicati a pennello o ad aerografo.

per pagina
Mostrando 1 - 48 di 129 articoli
Mostrando 1 - 48 di 129 articoli